Nota societaria, il Barletta 1922 guarda al futuro

Nota societaria, il Barletta 1922 guarda al futuro

Quelli che stiamo vivendo sono giorni decisivi per il futuro del calcio dilettantistico italiano e per l’ASD Barletta 1922. A tal proposito il presidente Mario Dimiccoli intende ribadire alcuni concetti già espressi nel comunicato di fine stagione e nella conferenza stampa della scorsa settimana.

“La stagione appena conclusa – afferma il presidente Dimiccoli – è stata per me e per tutti i soci e gli sponsor una vera e propria corsa ad ostacoli. Partiti ad agosto inoltrato siamo riusciti passo dopo passo a costruire una struttura in grado di tenere alto il nome della città e per farlo abbiamo dovuto affrontare sacrifici economici importanti. Con orgoglio posso affermare che l’ASD Barletta 1922 è una delle poche società del panorama dilettantistico ad aver saldato tutte le pendenze della stagione 2019-2020. Questo dato assume importanza maggiore anche in virtù della crisi ecomomica che stiamo vivendo”.

“Ora – prosegue il presidente – il nostro pensiero è rivolto al futuro. La possibilità di poter ottenere un ripescaggio in serie D rappresenta per noi un obiettivo da perseguire in maniera concreta. Per blasone e bacino d’utenza il Barletta non teme paragoni con nessuna delle piazze del campionato di Eccellenza pugliese. A questo va aggiunta la possibilità di ottenere al più presto la nostra casa, lo stadio “Puttilli””.

“La nostra ambizione – conclude il presidente – è quella di poter finalmente restituire alla piazza i palcoscenici che merita. Lo faremo con tutti i mezzi a nostra disposizione e lo faremo con l’aiuto di tutti coloro i quali vorranno sostenerci. Insieme tutto è possibile, forza Barletta!“.